Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 

Radiologia IEO  

Radiologia IEO

Funzioni

L'attività di ricerca è focalizzata su diversi argomenti: l'imaging non convenzionale, il cancro del polmone, della prostata e total-body MRI.

L'Imaging non convenzionale studia l'accordo con gli studi sulla perfusione (sia da TC e RM), la diffusione (DW-MRI) e la MR-Spettroscopia, con l'obiettivo di definire protocolli standard, validare le tecniche di valutazione della loro riproducibilità, e sottolineare il potenziale di integrazione delle diverse tecniche ("imaging multimodale"). Il loro impatto clinico viene confermato per dimostrare la sua accuratezza nel monitoraggio dei cambiamenti indotti da chemioterapia in pazienti con tumori differenti, come il cancro rettale, HCC e SCC del tratto aereodigestive superiore.

La ricerca su immagini di cancro al polmone si basa principalmente sul nostro studio osservazionale in una coorte di 6.000 volontari ad alto rischio che ricevono (alcuni dal 2000) di un CT a bassa dose annuale per la diagnosi precoce del cancro del polmone (progetto COSMOS). Abbiamo pubblicato una serie di dati che dimostrano una incidenza relativamente alta (in media 4,5%), della durata per i 12 anni di massima osservazione. E' di cinque anni il tasso di sopravvivenza dei pazienti con tumore polmonare rilevati allo screening TC è del 63%.

L'ampio campo di ricerca di imaging tumorale è oggigiorno focalizzato sul ruolo del DW-MRI nella diagnosi, localizzazione e classificazione del cancro alla prostata e il suo impatto sulla gestione dei pazienti. Abbiamo dimostrato che l'uso di DWI è in grado di ridurre del 30% il numero di margine positivo a prostatectomia robotica: l'impatto nel ridurre le complicanze di interventi (chirurgia e radioterapia) è in fase di valutazione.

Dopo alcuni anni di ricerche tecniche sulla Total-body DW-MRI siamo riusciti a ridurre il tempo di scansione in 30'; così la tecnica è diventata di rilevanza clinica e la sua precisione è stata testata come test di screening per metastasi nei giovani pazienti ad alto rischio (con alta melanoma grado). La ricerca è in corso per testare la sua attuazione, come lo screening per il cancro nelle persone salutare.

La Divisione di Radiologia è membro dell'Istituto Europeo di Biomedical Imaging Research.

Responsabili

Prof. Massimo Bellomi 

Contatti
Tel: 02.574 89041
Fax: 02.574 89040
e-mail: divisione.radiologia@ieo.it

Ubicazione
Istituto Europeo di Oncologia
IEO 1, Piano -1, Divisione di Radiologia


Personale


Direttore
Prof. Massimo Bellomi 


Specializzandi

  • Dott.ssa Sara Maccagnoni

  • Dott.ssa Vittoria Vecchi

  • Dott. Giorgio Conte

  • Dott.ssa Francesca Ruju

  • Dott. Riccardo Foà

  • Dott.ssa Emanuela Perucchini

  • Dott.ssa Francesca De Maria

  • Dott.ssa Federica Lanfranchi

  • Dott.ssa Sarah Brambilla

  • Dott.ssa Alessandra Primolevo

  • Dott.ssa Adriana Vella

  • Dott.ssa Paola Pricolo

PROF. MASSIMO BELLOMI  

Prof. Massimo Bellomi_220px Staff Radiologia IEO_220px
 
Torna ad inizio pagina