Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 

Patologia generale IFOM  

Patologia generale IFOM

Funzioni

Il nostro gruppo di ricerca si dedica allo studio dei meccanismi di migrazione delle cellule tumorali. 

Alla fine di disseminare, le cellule tumorali hanno imparato a utilizzare diversi modi di migrazione, ciascuno dei quali è controllato e utilizza diverse vie biochimiche. La plasticità e flessibilità della migrazione tumorale è il risultato della capacità di alternare le diverse strategie migratorie in modo da adattarle alle condizioni del microambiente. Questa flessibilità è anche alla base dello sviluppo di resistenze a terapie anti-metastatiche. E’ pertanto necessario identificare i meccanismi molecolari alla base della plasticità della migrazione tumorale per aver la possibilità di interferire e rallentare il processo di disseminazione tumorale.

Uno dei processi che modula la migrazione tumorale è il traffico intracellulare di membrane, di recettori motogenici (recettori tirosino chinasici e integrine) e di proteine che controllano la dinamica del citoscheletro di actina. I meccanismi d’interazione tra network endocitico e citoscheletro di actina, e come questi processi siano utilizzati da cellule tumorali per disseminare sono tuttavia poco conosciuti. Gli obiettivi del nostro programma di ricerca sono:

  • identificare e chiarire come componenti endocitiche controllano la localizzazione spaziale di regolatori del citoscheletro di actina per favorire l’acquisizione di un fenotipo migratorio ed invasivo.

  • stabilire se il network endocitico promuove la plasticità dell migrazione tumorale attraverso uno specifico programma genetico metastatico.

  • identificare i principi fondamentali che controllano alcune proteine chiavi delle regolazione del citoscheletro nel processo di migrazione tumorale.

Utilizziamo studi di biologia cellulare ad alta definizione, e una batteria di saggi di migrazione/invasione in 3 dimensioni per ricapitolare il processo di invasione tessutale di tumori. Sfruttiamo, inoltre, linee cellulari di tumori mammari umani e cellule tumorali primarie in cui i geni endocitici/actinici sono stati eliminati o sovraespressi tramite infezioni lentivirali. Queste cellule tumorali sono usate in studi in vivo per monitorare la disseminazione metastatica attraverso microscopia intravitale multifocale.

Responsabili

Prof. Giorgio Scita

Contatti
Tel: 02.5743 03257
     
Ubicazione:
IFOM - IEO CAMPUS
Personale

I docenti della Patologia Generale IFOM sono composti dal Prof. Giorgio Scita e dalla Dott.ssa Simona Polo.

PROF. GIORGIO SCITA  

Prof. Giorgio Scita_220px
 
Torna ad inizio pagina